Trova la parola chiave perfetta per il tuo business online

Parola chiave business

Ogni keyword ha un differente peso specifico

Definita la “nicchia disattesa” che ti appassiona, devi scoprire come i tuoi potenziali clienti cercano in rete le informazioni necessarie per soddisfare le loro esigenze.

Qual è la migliore parola chiave di ricerca per un sito internet?

Solitamente a questa domanda mi sento rispondere: “Semplice, quella più comune e ricercata!”. Questo naturalmente è vero, se una parola “chiave” non è utilizzata per compiere ricerche, non è certo una keyword interessante, ma effettivamente in questo modo si analizza il solo fattore quantitativo, mentre sappiamo bene che è la qualità a fare la differenza, in tutte le cose.

Proprio per questo motivo qualitativo, una keyword è importante nel momento in cui genera conversioni e non solo traffico.

Qual è quindi una parola chiave che converte?

È quella combinazione di termini che porta sul tuo progetto web utenti attivi, quindi che compiono azioni (dette appunto conversioni) che possono essere: iscrizioni al sito, compilazione di form di contatto, richieste di preventivo, ecc.

Anch’io, in passato, ho fatto proprio questo errore di valutazione concentrandomi e investendo parecchio tempo nel posizionare il sito di una web agency con la parola chiave “web marketing” ma, a parte la soddisfazione e l’orgoglio personale di aver raggiunto la prima pagina di Google.it, a conti fatti quella keyword oltre che generare pochissimo traffico, non ha trasformato i miei sforzi in richieste di preventivo.

Naturalmente, anche la competitività della parola chiave è una discriminante perché influenzerà in modo sostanziale le risorse e il tempo che dovrai dedicare per raggiungere un buon livello di visibilità. Se una keyword che converte è satura di competitors, lo sforzo necessario per scalzarli dalle loro posizioni attuali è certamente maggiore rispetto a posizionarsi laddove non vi sia competizione.

Eccoti quindi la formula matematica: “La parola chiave perfetta è quella che genera il maggior numero di ricerche, il maggior numero di conversioni e che è usata dal minor numero possibile di concorrenti.”

Alcuni consigli per applicare la formula:

  1. Usa l’orecchio bionicoper captare quali parole usa il tuo target e con quali volumi/tendenze (leggi l’articolo: “Identifica un bisogno collettivo disatteso”)
  2. Chiedi ai “non addetti ai lavori” (amici, conoscenti, sconosciuti) come ricercherebbero le informazioni sulla tua nicchia, proprio come faranno tanti altri utenti inesperti
  3. Mettiti nei panni dei tuoi potenziali visitatori, pensa a come potrebbero cercarti
  4. Usa il vocabolario dei sinonimi, quello che vi troverai sono convinto che ti stupirà!
  5. Verifica per ogni keyword, ricercandola su Google, quanti siti competono al posizionamento (basta che guardi il numero di risultati che il motore di ricerca restituisce. Ad esempio: “Circa 50.800 risultati”)
  6. Seleziona una dozzina di parole chiave con le quali ottieni un buon compromesso fra potenzialità di traffico e bassa competitività. Fra queste eleggine una come keyword prioritaria.
  7. Testa le tue parole nel tempo per determinare se convertono e portano risultati (tieni presente che più la ricerca è specifica più il tasso di conversione è alto). In base ai risultati dei test potrai decidere se concentrarti ancora su quella keyword oppure inserirne di nuove.

Ottimo, hai selezionato il tuo primo set di parole chiave perfette per il tuo business online che testerai e implementerai nel tempo per migliorare sempre più i tassi di conversione e quindi il tuo successo in rete, in quattro parole: contano solo i risultati! 

Ti interessa saperne di più?

Compila il form di contatto e ricevi maggiori informazioni.

Condividi l'articolo

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

3 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca Articoli

Categorie Articoli

Categorie

Ultimi Articoli

Hastag #