Browsing Category

Marketing

Marketing

GOOGLE ANALYTICS 4: UN NUOVO SUPPORTO PER LA TUA AZIENDA

Logo Google analytics 4

Google Analytics sta per cambiare faccia. Come annunciato dal colosso statunitense, è in arrivo infatti la nuova versione, Google Analytics 4, che sarà in vigore dal prossimo 01 luglio 2023. Ma cosa cambierà da questa data in poi? Come le aziende riusciranno a misurare i dati dei loro clienti e che fine faranno tutti i dati raccolti fino ad oggi?

In questo articolo abbiamo pensato di descrivere il nuovo supporto per le aziende che operano online, raccontando quelli che saranno i cambiamenti adottati dal colosso americano:

  • La nuova soluzione consentirà di raccogliere i dati del sito web e dell’app per misurare il comportamento dei clienti;
  • Lo strumento utilizzerà dati basati sulle sessioni;
  • La piattaforma sarà privacy – oriented e non saranno utilizzati i cookies per la misurazione;
  • Modelli grafici più semplici;
  • Integrazione di dati con piattaforme multimediali. 

La nuova versione di Analytics sostituirà la Universal, la soluzione standard in uso oggi. A partire dal 01 Luglio 2023, i dati raccolti dalle aziende resteranno a disposizione per ulteriori 6 mesi, trascorsi i quali, andranno perduti. 

Un’azienda che decide di non aggiornare la versione di Google Analytics rischia infatti di perdere tutto lo storico di dati ed informazioni finora raccolti e di non avere continuità nella propria attività online. 

Al contrario, chi agirà in tempo e completerà la configurazione della nuova proprietà di Analytics, potrà gestire ancora e meglio i propri dati. Diversi i vantaggi a favore di chi agirà il prima possibile:

  • continuare ad usufruire della misurazione dei dati;
  • approfondimenti sul percorso del cliente;
  • facile attivazione del ROI di marketing. 

Inoltre, gli utenti che attualmente hanno un account Google Ads collegato ad Analytics, potranno continuare a gestire le loro campagne in tranquillità ma solo se adotteranno la nuova versione. 

Per non interrompere la propria attività di marketing e prendere familiarità con il nuovo supporto per le aziende targato Google, è fondamentale agire subito ed evitare che le attività di promozione online siano ridotte o, perfino, interrotte. 

Pertanto, consigliamo di passare alla nuova versione subito così da poter raccogliere almeno 1 anno di dati storici che partiranno da  luglio 2022.

Se non vuoi perdere questa occasione e continuare a sfruttare le potenzialità di Google Analytics, noi siamo qui per aiutarti. 

Clicca qui per prendere visione della circolare informativa

Scrivi a michele.decapitani@webleaders.it. 

Marketing

Dem marketing definizione e gestione, di cosa stiamo parlando?

DEM Marketing

Dem marketing definizione e gestione vediamolo insieme. Dem è l’acronimo di direct email marketing e l’utilizzo di questo strumento vuol dire fare una campagna pubblicitaria attraverso mail appositamente create e inviate a una lista di potenziali clienti cosiddetti in “target“. Questo meccanismo avviene attraverso un’attenta ricerca di mercato attuata proprio con lo scopo di recuperare più informazioni possibili analizzando soprattutto i dati che gli utenti rilasciano durante la navigazione. Gestire le campagne Dem richiede il sapiente utilizzo di tutti gli strumenti di marketing, perché questo? Sembrerebbe che l’invio di una mail pubblicitaria sia qualcosa di semplice ed elementare. Ognuno di noi oggi è in grado infatti di inviare una mail. Non è così semplice invece…. Tutta la struttura della mail commerciale deve seguire dei parametri ben definiti e rispettare precisi canoni suggeriti dal marketing.

Il marketing attraverso gli strumenti digitali

Dem marketing definizione e gestione per comprendere come oggi questo strumento è utilizzato e anche quali sono i vantaggi che ne scaturiscono. Per arrivare all’utente in modo diretto ed efficace occorre utilizzare gli strumenti che conosce molto bene. La posta elettronica è proprio uno degli strumenti diretti che arrivano all’utente e con un semplice click quest’ultimo è in grado di leggerlo. Cosa significa questo? Vuol dire che c’è un notevole risparmio economico rispetto alla pubblicità cartacea (vedi cartelloni pubblicitari o i volantini) inoltre vi è l’immediatezza del risultato. Unica nota dolente è che la casella di posta elettronica dell’utente è oberata di mail pubblicitarie e questo ovviamente porta a una dispersione d’interesse da parte di chi le riceve.

Come far diventare la DEM uno strumento vincente

Dem marketing definizione e gestione partiamo di qui per capire come ottimizzare questo potente strumento di comunicazione.

La mail per avere un approccio efficace con l’utente finale deve necessariamente essere curata in tutte le sue parti. Il primo aspetto da ottimizzare è sicuramente l’oggetto della mail deve essere semplice e al tempo stesso accattivante. Questo al fine di catturare l’attenzone di chi riceve la nostra mail e indurlo ad aprirla. Un altro punto altrettanto importante è il testo che deve essere fluido e senza l’uso di paroloni. Infine le immagini devono essere belle, chiare colorate e soprattutto rispecchiare appieno il brand. Tutti questi passaggi consentono alla Dem di diventare uno strumento vincente. Hai voglia d’incominciare a utilizzare la Dem marketing per ampliare il tuo portafoglio clienti? Web Leaders è l’agenzia SEO di Padova e Milano che si occupa di utilizzare tutti gli strumenti digitali per ampliare la visibilità del tuo brand e conseguentemente i tuoi possibili clienti. Parliamone insieme scrivimi nei commenti qui sotto sarà un piacere per me ricontattarti.

Marketing

Come fare e-mail marketing? Ecco alcuni esempi pratici

Email marketing

State cercando come fare e-mail marketing esempi? Cerchiamo di spiegare cosa s’intende per e-mail marketing. È uno strumento di pubblicità diretto che permette d’inviare una mail attraverso la posta elettronica, con un contenuto che riporta un messaggio commerciale. L’e-mail di marketing viene inviata quindi direttamente all’indirizzo di posta di un possibile cliente al fine di creare nuove opportunità di contatto diretto con il consumatore. Questa tipologia d’attività pubblicitaria attraverso l’invio di e-mail a una lista precisa di utenti è denominata DEM (Direct Email Marketing).

I vantaggi d’utilizzare la DEM sono diversi, questo lavoro è decisamente meno costoso del pubblicare un messaggio pubblicitario cartaceo ed è immediato, infatti tra invio e ricezione di una mail passano pochi minuti. È possibile inoltre monitorare come l’utente ha gestito la mail ricevuta, quindi se ha visionato il contenuto, se ha respinto il messaggio, se ha effettuato la disiscrizione dalla mailing list.

Quali sono le piattaforme che supportano nella gestione della e-mail marketing?

Se pensi a come fare e-mail marketing esempi da seguire ce ne sono parecchi. Esistono delle piattaforme che supportano la gestione a 360° della e-mail marketing in modo altamente professionale. I tools che utilizzeranno gli addetti ai lavori vengono scelti solitamente in base agli obiettivi della campagna pubblicitaria stessa e dal budget a disposizione. Un tool molto utilizzato è Aweber, un software di e-mail marketing a pagamento che ti consente di creare una Lista clienti collegandosi direttamente al tuo sito aziendale. Con Aweber è possibile inoltre, creare un Form per iscriversi utilizzando i template (modelli predefiniti) già presenti con la possibilità di personalizzarli. Infine creare e inviare mail in modo automatico utilizzando la funzione broadcast, ovvero l’invio di una mail alla lista clienti una sola volta. C’è anche la possibilità di utilizzare una funzione che permette di pianificare l’invio di mail in modo costante alla lista clienti. Di piattaforme utilizzabili ne esistono molte altre tra cui ad esempio Getresponse, Mailchimp, Sendinblue.

L’importanza del contenuto di un messaggio di posta elettronica per il marketing

Per capire come fare e-mail marketing esempi pratici è possibile trovarli all’interno degli stessi tools che vengono utilizzati. Il segreto per ottenere un vero successo è curare in maniera dettagliata il contenuto della nostra email pubblicitaria. Partendo dall’oggetto che rappresenta il primo impatto con l’utente che deve risultare motivante e coinvolgente tanto da guidare all’apertura del messaggio. Il contenuto all’interno della mail deve essere gradevole e accattivante quindi esteticamente molto curato. Si deve privilegiare un linguaggio semplice e facile da leggere inoltre, il testo (non molto lungo) deve sempre contenere una “call to action”. In ogni momento è possibile monitorare l’andamento di una campagna DEM per verificare se il percorso intrapreso è efficace.

Vuoi incominciare a utilizzare questo strumento di marketing per la crescita della tua azienda? Web Leaders l’agenzia SEO di Padova e Milano adopera tutti gli strumenti di digital marketing indispensabili per espandere in maniera esponenziale i contatti della tua azienda. Compila il form qui sotto per saperne di più.

Marketing

Consulenza web marketing a Padova? Un supporto professionale per la tua azienda

Consulenza web marketing Padova

Se sei in cerca di consulenza web marketing a Padova di sicuro desideri sapere come intervenire per gestire correttamente un piano strategico per incrementare la visibilità e i tuoi contatti nel web. Quotidianamente passiamo diverse ore nel web, sia per condividere contenuti e informazioni sul social network sia per fare ricerche interrogando i vari motori di ricerca. Il web marketing si occupa proprio di studiare come l’utente medio si muove nella rete, come effettua le sue ricerche, quali parole chiave utilizza per ricercare un determinato prodotto. Tutte queste informazioni sono indispensabili per impostare un piano strategico di web marketing che deve essere utilizzato necessariamente in un profilo aziendale. Occorre attivare le giuste dinamiche per ricevere un risultato professionale vincente!

Quali sono le figure professionali di riferimento per la consulenza web marketing?

La consulenza web marketing a Padova è necessariamente erogata da figure professionali specializzate che hanno il giusto know how per impostare un piano strategico corretto. Perché è giusto richiedere una consulenza di web marketing? Quando richiediamo una consulenza a uno specialista del settore in qualsiasi ambito è sempre la scelta giusta. Per conoscere i punti di forza della nostra azienda e quelli deboli ci occorre un’analisi professionale rilasciata da una persona competente, in grado di utilizzare i dati raccolti per impostare un piano strategico di web marketing personalizzato. Sfruttare le potenzialità del web per le aziende oggi vuol dire essere visibili a un elevato numero di utenti che, visitando il nostro sito, possono trovare il prodotto o il servizio che stanno proprio cercando.

Una giusta consulenza di marketing permette di rendere riconoscibile la tua azienda nel web

Una corretta consulenza web marketing a Padova è fornita da Web Leaders – Winning People, l’agenzia SEO che opera con professionisti specializzati nel settore. Il team di Web Leaders è infatti specializzato nell’offrire alle aziende un’analisi approfondita per individuare le potenzialità della propria presenza online per poterle sfruttare al massimo. Fondata nel 2019 l’agenzia è già diventata un punto di riferimento per le aziende che vogliono usufruire dei potenti strumenti di comunicazione che il web offre.

Hai un’azienda e vuoi incominciare ad utilizzare il web come risorsa per trovare nuovi clienti e rendere riconoscibile il tuo brand? Siamo qui per aiutarti in questo percorso.

Scrivimi pure nei commenti qui sotto.

Marketing

Quali sono le migliori strategie di web marketing?

Strategie web marketing

Le migliori strategie di web marketing sono tutte quelle tecniche utilizzate in un piano strategico volto a valorizzare l’azienda attraverso gli strumenti digitali. L’obiettivo principale è indirizzare l’azienda verso un percorso da intraprendere per essere competitivi nel mercato. Quali sono queste strategie? Per quanto riguarda il web le strategie da utilizzare sono differenti e si scelgono in base agli obiettivi che l’azienda vuole raggiungere. Il primo passo prima di incominciare è quello di stilare un piano di marketing, fare una concreta analisi di mercato per capire dove la nostra azienda è collocata e quali sono le migliorie da apportare.

Piano strategico di marketing: i migliori strumenti da utilizzare

Le migliori strategie di web marketing per essere efficaci devono essere pianificate correttamente. Si può procedere poi ad individuare gli strumenti adeguati. Gli obiettivi che una buona strategia di marketing si pone sono: aumentare la visibilità del proprio marchio aziendale; aumentare gli utenti che visitano il nostro sito o blog; aumentare le vendite on line. Come fare tutto questo? Se il nostro piano strategico prevede risultati immediati possiamo utilizzare lo strumento della SEA (Search Engine Advertising = Pubblicità sui motori di ricerca). Questo strumento utilizza gli annunci pubblicitari a pagamento che compaiono nella SERP (Search Engine Results Page = Pagina dei risultati motore di ricerca). Il metodo Pay per click consente di pagare solo gli annunci realmente visualizzati dall’utente. Questo metodo permette di scalare la SERP in modo molto veloce.

SEM le strategie migliori del marketing on line

Le migliori strategie di web marketing sono il risultato di una perfetta equazione che comprende obiettivi da raggiungere e budget a disposizione. Una strategia come la SEA è funzionale ma effimera, mi spiego: nel momento in cui si deciderà di smettere di pubblicare gli annunci la posizione nella SERP è persa.

Un’altra strategia differente di web marketing è la SEO (Search Engine Optimization = ottimizzazione per i motori di ricerca). Il metodo SEO produce risultati nel lungo periodo e si costruisce tassello dopo tassello con un’attività da parte del web marketer di aggiornamento e ottimizzazione continua. È possibile in questo modo raggiungere in maniera organica la vetta della SERP con un aumento esponenziale di visualizzazioni che si potrebbero convertire in clienti se si utilizza la giusta “call to action”.

La tecnica SEO permette di essere visibile e riconoscibile dal motore di ricerca e una volta raggiunto il posizionamento desiderato si è in grado di mantenerlo a lungo.

Hai deciso di scendere in campo e di utilizzare il web per espandere la tua azienda? Il consiglio è di affidarti a persone che abbiano il giusto know-how nell’ambito del digital marketing.

Web Leaders è l’agenzia SEO di Padova che si occupa di digital marketing e grazie alla lunga esperienza nel settore è in grado di utilizzare le migliori strategie di web marketing per potenziare la visibilità della tua azienda nel web.

Scrivimi pure nei commenti sarò lieto di spiegarti come fare.

Marketing

Scegliere la giusta agenzia di web marketing è importante

Agenzia web marketing

Scegliere la giusta agenzia di web marketing è fondamentale per strutturare il piano di pubblicità online e incominciare ad avere risultati concreti in termini di visibilità e conversioni da parte degli utenti in rete. Di cosa si occupa un’agenzia di web marketing? Incominciamo dicendo che è formata da un gruppo di persone, specializzate nell’utilizzo di tutti gli strumenti digitali nel modo più opportuno, al fine di promuovere il brand di un’azienda sul web. Il web oggi è considerato un’ottima risorsa per il marketing, in quanto consente una visibilità molto alta. I numeri pubblicati da siti autorevoli che analizzano quanti utenti giornalmente transitano nella rete, sono molto elevati, parliamo di milioni di persone. È indispensabile, quindi, utilizzare questa preziosa vetrina. Rivolgersi a un’agenzia web marketing è la strategia giusta per utilizzare i canali digitali in modo corretto. Ci sono infatti delle “regole non scritte” da rispettare per valorizzare e ottimizzare il proprio sito web e per utilizzare tutti gli altri canali digitali.

Come orientarsi e scegliere i professionisti giusti con cui collaborare?

Scegliere la giusta agenzia di web marketing consente di incominciare un percorso corretto utilizzando le giuste strategie utili ad avere una maggiore visibilità. Web Leaders è l’agenzia SEO di Padova e Milano che utilizza le giuste tecniche di marketing per poter raggiungere un risultato vincente in termini di visibilità e di conversioni da parte degli utenti. Questo determina anche un notevole aumento di possibili clienti. Web Leaders è composta da un team di professionisti che tra le numerose altre attività si occupa di effettuare un’analisi completa e approfondita del tuo sito web aziendale e di attuare tutte le tecniche e tutte le procedure utili per renderlo riconoscibile e autorevole ai motori di ricerca. Cosa c’entrano i motori di ricerca? Tutte le ricerche effettuate su Google, ad esempio, generano delle risposte prelevate da un database interno. Per entrare nel database di un motore di ricerca e diventare una possibile risposta a una richiesta di un utente il contenuto del sito web dev’essere: originale, informativo e sempre aggiornato. Oltre a questa ci sono numerose altre attività di web marketing da attuare per avere una buona visibilità online e costanti conversioni.

Scegliere la giusta agenzia di web marketing: cosa considerare?

Scegliere la giusta agenzia di web marketing non è semplice, sembra che siano tutte uguali. Che fare quindi? Il consiglio è puntare sulle persone. Approfondendone la conoscenza attraverso il loro percorso lavorativo che indica se c’è il giusto Know-how e se ci sono le solide basi per poter ottenere un buon lavoro.

Web Leaders, fondata a gennaio di quest’anno vanta professionisti con una lunga esperienza nel campo del web marketing, ti piacerebbe saperne di più? Contattaci subito e ti forniremo tutte le informazioni necessarie.

Marketing

Aumento dei profitti: sii artefice del tuo successo

Come aumentare profitti

Le principali leve per incrementare i guadagni

Devo ammettere che il primo passo verso il consolidamento e l’aumento dei profitti lo si compie proprio perfezionando i servizi e prodotti grazie ai consigli, suggerimenti e segnalazioni che costantemente ricevi dai tuoi clienti.

Le azioni necessarie per incrementare i profitti

Ora vediamo insieme quali altre leve puoi utilizzare per incrementare i proventi dalla tua attività online:

  1. Aumentare la base clienti: trova altre nicchie vicine o molto simili a quella che ti sei scelto ed hai saturato. Coltiva la tua reputazione anche in quel nuovo pubblico, sfruttando le affinità col target in cui sei leader;
  • Aumentare il tasso di conversione: grazie ad appositi split-test (argomento che abbiamo già trattato parlando di ottimizzazione delle performance) è possibile raddoppiare le vendite esclusivamente lavorando sul tasso di conversione. Come hai già intuito, questa tecnica è fra le più potenti per massimizzare i profitti; 
  • Abbattimento costi: individua i costi maggiori e cerca nuove alternative più economiche, naturalmente a parità di qualità/quantità. Ad esempio, potresti aver acquistato un buon servizio di hosting a 60€/mese mentre è uscito un nuovo provider che offre lo stesso servizio a 25 €/mese. Migrando il sito sulle macchine del fornitore più economico risparmieresti 420 € in un anno, aumentando così il tuo utile;
  • Replica il modello per un’altra nicchia: se hai costruito un buon modello per un particolare settore è molto probabile che la stessa strategia funzioni anche per molte altre nicchie, quindi individua di nuove seguendo sempre le tue passioni e risolvendo un problema specifico alle persone. Avere già una struttura collaudata, testata e migliorata è un valore inestimabile, proprio perché frutto dell’esperienza passata e grazie a pochi ritocchi può essere clonata all’infinito, questo ti porterà verso un rapido aumento dei profitti;
  • Incrementa lo scontrino medio: ogni attività commerciale che abbia una base clienti attiva ha la possibilità (tramite il semplicissimo calcolo matematico di dividere “Totale Fatturato / Nr. Clienti attivi”) di scoprire il proprio scontrino medio, cioè quanto un tuo cliente spende in media. Questo valore è fondamentale per scoprire parte del comportamento di acquisto, soprattutto esaminandone le tendenze nel tempo. Vi sono tre tecniche base per far spendere più soldi ai tuoi clienti e ottenere un rapido aumento dei profitti, vediamole qui insieme:
  • Aumento dei prezzi: sarà banale ma è la prima strategia per accrescere lo scontrino medio. Naturalmente per non pregiudicare le vendite, l’aumento del prezzo deve essere sostenuto da un miglior branding o reputazione online.
  • Upsell: termine inglese che rappresenta la strategia di vendere un prodotto più costoso o aggiuntivo prima che il cliente concluda la transazione. Questa tecnica si basa su un comportamento istintivo che porta l’acquirente ad effettuare altri acquisti successivi al primo semplicemente perché si tratta di un’azione ripetitiva, che essendo già stata eseguita, non prevede quei blocchi/filtri che ci rendono titubanti e reticenti all’acquisto. L’upsell può essere fatto, per esempio, proponendo prodotti complementari a quelli per i quali l’utente ha manifestato interesse. Oppure dando servizi aggiuntivi come estensioni di garanzia, assicurazioni di spedizione, etc.
  • Downsell: nel caso in cui l’upsell fallisca, si può proporre al cliente l’acquisto, in un secondo momento, di un prodotto che ha un costo inferiore a quello già comprato.
  • Automatizza tutti i processi: lavorando sull’automazione dei flussi che contribuiscono al tuo successo, potrai risparmiare tempo e dedicarlo a nuove iniziative o promozioni per accrescere la tua autorevolezza e la visibilità dei tuoi contenuti.

Cosa mi serve per raggiungere l’obiettivo?

L’aumento dei profitti sembra scontato, ma richiede abnegazione e costanza. Quindi non demordere e pensa che ogni piccolo insuccesso è un passo verso la soluzione ottimale, perché ora sei pronto: hai tutti gli strumenti per essere artefice del tuo successo aziendale.

Marketing

Migliorati sempre: ascolta i tuoi clienti e fan, richiedi feedback

Ascolto clienti fan

I feedback sono il segreto per il successo

Oggi voglio svelarti perché i feedback sono il segreto per un’attività di successo. Partiamo da una semplice verità: “La perfezione non esiste!”. Infatti per quanto potremmo realizzare il miglior prodotto, fornire ottimi contenuti di valore, elargire un servizio veloce, efficiente e cortese qualche difetto sempre ci sarà!

Per questo motivo è importante lanciare i propri progetti anche in fase sperimentale e non attendere che tutto sia perfetto, semplicemente perché si sta inseguendo una chimera che non si raggiungerà mai, perdendo tempo e quindi un sacco di possibilità.

Lo stesso discorso vale per la soddisfazione dei clienti, è impensabile credere di poter piacere a tutti, soddisfare a pieno le aspettative di ogni cliente e abitante del pianeta terra (siamo oltre 9 miliardi di persone… è matematico stare sulle scatole a qualcuno, no?!). Quindi è doveroso mirare all’eccellenza ma non scandalizzarti quando non raggiungerai il 100% delle soddisfazioni perché è assolutamente naturale e talvolta inevitabile, pensa ai Ducatisti: sono FAN talmente legati emotivamente alla marca che disdegnano ogni altra moto e anche se la HONDA potrebbe offrire la miglior motocicletta del mondo non l’acquisterebbero mai, nemmeno sotto tortura.

Certo però la nostra ambizione ci deve portare a realizzare il miglior servizio possibile per i nostri clienti. Scrivo a proposito di servizio e non di prodotto perché nelle dinamiche del mercato attuale qualsiasi cosa tu produca e venda la cosa fondamentale per l’acquirente è sempre il servizio. Infatti, pur avendo il prodotto migliore del mondo, se questo non viene fornito nelle modalità e tempistiche appropriate l’acquirente si rivolgerà a un altro fornitore, perché per l’appunto ha altre esigenze da soddisfare che nella maggior parte dei casi sono legate più al servizio che al prodotto in sé, come ad esempio: tempi di consegna, assistenza, supporto post-vendita, etc.

Il modo migliore per migliorarsi?

La cosa più semplice e di gran lunga la più efficace per perfezionare i propri servizi è quella di chiedere un parere sincero ai nostri clienti. Questi feedback sono fondamentali per capire 2 cose:

  • cosa funziona 
  • quali e dove sono i difetti

Facendo una statistica generale su questi argomenti, possiamo individuare esattamente i nostri punti di forza e quelli di debolezza. Ciò ci permette di lavorare nel mantenere e consolidare tutti i nostri PLUS e risolvere una ad una tutte le negatività evidenziate dal mercato.

Col tempo, questo processo di ottimizzazione del servizio ti permetterà di rafforzare la tua posizione, fidelizzare maggiormente i tuoi clienti e aprire le porte a nuovi mercati, sempre più esigenti e desiderosi di affidarsi a professionisti competenti proprio come te.

Quindi cerca di automatizzare la ricezione dei feedback in modo tale da avere sempre un riscontro con chi sta utilizzando i tuoi servizi e prodotti. Alcune idee:

  • inserisci un modulo di contatto sul tuo sito… lascia un feedback
  • se consegni fisicamente il prodotto, allega una cartolina prepagata con un breve questionario/valutazione
  • invita i tuoi clienti web, a compilare il form (puoi inserirlo in firma a tutte l’email che spedisci)
  • periodicamente fai indagini di customer care e soddisfazione clienti
  • ad ogni acquisto, manda una mail dopo qualche giorno con la richiesta di un feedback sul prodotto acquistato

Un ultimo consiglio: cerca di affrontare e risolvere un difetto alla volta, perché è sempre meglio concentrare le proprie energie che altrimenti potrebbero disperdersi… purtroppo infatti: “Il multitasking non esiste!”.

Marketing

Esempio di metodo scientifico nella vita quotidiana: sorprendente!

Metodo scientifico

Un esempio di metodo scientifico nella vita quotidiana è certamente il modo in cui compiamo tutte le nostre azioni, sì perché da quando questo rivoluzionario metodo è stato scoperto da Galileo Galilei, è insegnato sin dai banchi di scuola come metodo di studio. Cos’è il metodo scientifico? Si tratta di una metodica basata sull’osservazione di un determinato evento, la formulazione di eventuali ipotesi, sperimentazione delle stesse e infine di possibili soluzioni basate sui risultati ottenuti.

Esempio di metodo scientifico nella vita quotidiana: imparare a utilizzarlo

Vediamo insieme un esempio di metodo scientifico nella vita quotidiana: ogniqualvolta ci poniamo un interrogativo dinanzi a qualcosa di nuovo che ci incuriosisce. La ricerca della verità oggettiva è la base di questo rivoluzionario metodo che ha cambiato il corso dello studio della scienza. Lo scienziato è il primo fruitore del metodo galileiano che s’interroga sul perché accadono determinati eventi abbandonando definitivamente l’antico metodo aristotelico, fatto di filosofia astratta. L’approccio che assume oggi lo scienziato infatti, rispetto a una nuova teoria è basato sulla ricerca della verità oggettiva e verificabile, attenzione mai definitiva, ma in continua evoluzione, per mezzo d’ipotesi plausibili. 

Essenziale è la curiosità e la continua ricerca di ciò che già si conosce.

Esempio di metodo scientifico nella vita quotidiana di uno studente di scuola primaria

Esempio di metodo scientifico nella vita quotidiana di uno studente di scuola primaria è l’approccio con l’apprendimento. Gli s’insegna a porsi delle domande e degli obiettivi attraverso l’osservazione di un fenomeno scientifico o della vita quotidiana e in seguito a formulare delle ipotesi per rispondere alle domande poste inizialmente. Questo metodo rende consapevoli già dall’età scolare del mondo che ci circonda, formando le future generazioni, che saranno protese verso la conoscenza. In tutti i campi della vita quotidiana può essere utilizzato il metodo scientifico, anche come strategia di marketing

Il metodo che ho elaborato basandomi sulla teoria di Galileo è frutto di anni di studio del mondo del web marketing, è un metodo di successo che garantisce la leadership aziendale.

Il piano strategico per il marketing

Il piano strategico di marketing messo a punto focalizza dove si trova la tua azienda all’interno del web e in base agli obiettivi che tu vuoi raggiungere, quali sono le azioni di ottimizzazione necessarie: il riscontro in termini di visibilità e innalzamento significativo di conversioni da parte degli utenti è realtà. Sei curioso di utilizzare questo metodo scientifico per il tuo business? Scrivimi nei commenti ti spiegherò in che modo!

Marketing

Ottimizza e affila le tue armi: ottieni una misurazione dei risultati

Misurare risultati

Cosa differenzia più di tutto la pubblicità offline da quella online? La tracciabilità. Il web, infatti, permette di effettuare una precisa misurazione dei risultati, anche se non assoluta: ti permette inoltre di valutare l’efficacia e il ritorno economico di qualsiasi campagna promozionale.

La questione è abbastanza complessa ma vediamola con un esempio concreto: per promuovere la mia attività specializzata nella produzione e vendita di “frullatori spaziali” scelgo di lanciare una campagna di spot televisivi in cui mostro il prodotto e al termine della presentazione invito a contattarmi telefonicamente.

La cosa funziona perché nel momento in cui gli spot sono in onda, il telefono inizia a squillare e così riesco a vendere il prodotto.

Ma dopo qualche giorno i clienti telefonano a ogni ora del giorno e della notte, gli spot non sono più in programmazione e risulta difficile capire se chi mi contatta è: perché ha visto la réclame qualche ora prima, oppure è stato consigliato da un cliente soddisfatto o ancora ha trovato il numero scritto nella toilette di un’area di servizio. In pratica, è possibile intuire un risultato ma è impossibile monitorarlo puntualmente per capire tutte le cause-effetto generate da questa tipologia di promozione e capire l’effettiva misurazione dei risultati.

Come si misurano i risultati nel web?

Al contrario nel web, ogni attività degli utenti può essere tracciata e incrociando tutti questi dati è possibile effettuare una misurazione dei risultati in modo puntuale su ogni pubblicità che coinvolga un’interazione online. Ciò significa che non solo la web advertising è tracciabile, ma anche le ripercussioni della pubblicità tradizionale sull’online: se anziché promuovere il contatto telefonico avessi inserito l’indirizzo del mio sito, avrei portato i miei potenziali clienti online, dove li posso monitorare nei loro comportamenti.

La possibilità di misurazione dei risultati è un’incredibile opportunità, perché solo avendo dati inconfutabili di risultato è possibile migliorare. Ad esempio: con un investimento di 1.000 € ho inviato 10.000 email, ho ottenuto 100 iscrizioni al sito e 10 vendite a 500€ l’una, quindi ho generato un guadagno di (10×500€) -1.000€ = 4.000€, con un ROI (Ritorno dell’Investimento) del = 400% (4.000€x100/1.000€).

Quindi, a parità di condizioni, se dovessi ripetere una campagna simile e volessi guadagnare 8.000€ mi basterebbe investire 2.000€ anziché 1.000€: matematico no?

Il bello però è che posso intervenire e ottimizzare ogni singola fase della campagna grazie alla misurazione dei risultati: potrei quindi lavorare sulla persuasività del messaggio email per portare il tasso di conversione (CR% Conversion Rate) dall’attuale 1% (iscrizioni/nr.spedizioni) a un 2%.

Tutto ciò si può fare scientificamente adottando questi 3 semplici strumenti:

  • Contatore di visite installato sul sito, si tratta di un software che s’installa in tutte le pagine del sito, in modo tale che quando una qualsiasi pagina viene navigata da un utente il sistema conteggia la visita e una miriade di altri dati, fra cui: provenienza, nazione, tipologia di browser utilizzato, etc. Ci sono migliaia di questi software disponibili online, alcuni gratuiti altri a pagamento. Ti consiglio in ogni caso Google Analytics che nella sua versione gratuita è sicuramente il più completo sul mercato e rileva tutte le informazioni di cui abbiamo bisogno per ottimizzare le performance con la misurazione dei risultati
  • Codice di tracking all’interno delle campagne promozionali: è più semplice di quanto sembri, infatti si tratta dell’inserimento di una call-to-action codificata che identifica univocamente una campagna. In parole povere, utilizzare un numero telefonico nuovo e dedicato nelle promozioni offline è certamente una buona soluzione per tracciare (tracking) difatti chi chiamerà quel numero ha visto quella specifica pubblicità semplicemente perché non può aver trovato in altro modo quel contatto telefonico. Altresì per la promozione online, basta aggiungere ai link delle call-to-action, un punto di domanda seguito dal codice univoco; esempio: Visita il nostro sito -> Link: http://www.miosito.it/?dem001. “?dem001” rappresenta in modo inequivocabile che quell’utente ha raggiunto il nostro sito perché ha visto quella specifica campagna promozionale (poi, ritroveremo tutti questi codici all’interno dei dati raccolti dal contattore di visite, ci basterà fare un filtro ricercando il codice della campagna per vedere quanti visitatori sono giunti sulle pagine e poi capire se e quanti hanno abbandonato la navigazione oppure acquistato il nostro frullatore spaziale).
  • Split-test A/B, grazie ai due strumenti di monitoraggio appena introdotti, abbiamo la possibilità di fare dei test per ottimizzare e affinare i risultati ottenuti da qualsiasi campagna, mediante l’utilizzo della tecnica chiamata split-test A/B. In pratica si mettono in competizione fra loro uno o più messaggi che si differenziano per una singola variabile (il mio consiglio è quello di testare una sola modifica a messaggio, altrimenti è poi difficile intuire quale delle modifiche ha portato un reale vantaggio). Per esempio possiamo utilizzare nella nostra email promozionale un bottone rosso e creare un’alternativa in blu, quale di questi funzionerà meglio e porterà più clienti alla mia attività? 
    Ottieni dei risultati che ti aiutino a stabilire che strada seguire

    A priori non si può stabilire, quindi la cosa migliore è testare e mettere in gara fra loro i due pulsanti, spedendo a 1.000 indirizzi l’email col pulsante rosso e ad altri 1.000 l’opzione blu. Dopo aver analizzato i risultati ottenuti, ipotizziamo di aver fatto 3 vendite col pulsante rosso e 2 col pulsante blu, alle restanti 8.000 email spedirò la versione più redditizia: quella col pulsante rosso. Solo con questa modifica otterrò molto probabilmente un +50% delle vendite! 

Un processo di misurazione e ottimizzazione infinito

Naturalmente questo processo di ottimizzazione è potenzialmente infinito: infatti nel tempo possiamo testare e ottimizzare ogni singolo componente tra cui testi, immagini, pulsanti, call-to-action, prezzi di vendita, ecc. aspirando a raggiungere tassi di conversione e vendita del 100% proprio grazie alla misurazione dei risultati. 

Si, hai capito bene, questa leva è potentissima e può decuplicare i risultati di qualsiasi campagna, anche di quelle che sono già online.