Blog

Scegli le armi giuste per colpire il tuo target

Per mangiare la zuppa serve il cucchiaio, non la forchetta!

Se stai pensando a come colpire il tuo target devi considerare alcuni importanti aspetti che vedremo insieme in questo articolo. Sino ad oggi ci siamo concentrati sulle esigenze del nostro potenziale cliente (target), nell’individuare un bisogno collettivo e nel fornire contenuti semplici ma di valore alla nostra community.

Però come entriamo in contatto con altre persone appartenenti alla stessa nicchia? 

Diventa quindi di fondamentale importanza, scegliere i canali migliori per raggiungere questi utenti, andando a identificare: abitudini, esigenze e atteggiamenti tipici. Ad esempio se l’obiettivo è quello di vendere un prodotto direttamente online, occorrerà analizzare i comportamenti più frequenti di chi è solito acquistare quei beni.

A tal proposito, possono sicuramente venirci in aiuto quelle che adoro chiamare “6 Muse”, sei domande fondamentali per esaminare qualsiasi problema o attività:

“Chi? Dove? Quando? Come? Quanto? Perché?”

Se ci pensi per colpire il tuo target, nel 99% dei casi devi prima ottenere tutte le informazioni necessarie rispondendo a queste domande, le “6 Muse” ispirano quindi la tua percezione della realtà (a volte siamo così assuefatti al loro utilizzo che non ci rendiamo nemmeno conto di utilizzarle). 

Studia il comportamento della tua nicchia e quelle limitrofe, in modo da aver ben chiaro come si muove il “mercato” tenendo sempre presente che non è un’entità astratta ma un gruppo di persone, con proprie esigenze, aspirazioni e sentimenti.

Definiti gli schemi che guidano i tuoi potenziali clienti, potrai selezionare quali strumenti utilizzare per entrare in contattato con loro. Personalmente suddivido in due grandi sfere i canali di web marketing (diciamo che per deformazione professionale tratto esclusivamente questo ramo della pubblicità): 

  1. Canali ATTIVI
  2. Canali PASSIVI

La prima categoria racchiude tutti gli strumenti più simili al marketing tradizionale, dove sei tu a proporti “a pioggia” a un pubblico potenzialmente interessato. La seconda invece è una selezione di canali di nuova concezione, nata proprio con internet, dove al contrario è proprio l’utente a chiedere informazioni a chi propone il contenuto che gli interessa.

Per riuscire a colpire il tuo target è chiaramente necessario adoperare questi canali. Come avrai certamente intuito, adoro i canali passivi (o anche detti indiretti) semplicemente perché tutti noi li amiamo poiché sono meno invasivi e permettono l’incontro fra domanda e offerta nel momento migliore, cioè quando viene manifestata un’esigenza specifica che, fra l’altro, può non essere stata mai stimolata artificialmente (come invece avvenire per i canali diretti).

CANALI ATTIVI di promozione online per colpire il tuo pubblico:

  • BANNER ADVERTISING: si tratta della forma di pubblicità più vicina a quella tradizionale, difatti come avviene per i cartelloni pubblicitari stradali adiacenti ad una strada fortemente trafficata, i banner online vengono posti su siti e portali settoriali che generano parecchi visitatori. La speranza è quella di attrarre l’utente e persuaderlo a fare click sul “cartellone” per portarlo sul proprio sito, solitamente il “banner advertising” viene pagato in funzione di quante volte viene visualizzato il messaggio promozionale (Costo Per Impression – CPI).
  • DIRECT EMAIL MARKETING (DEM): l’invio di messaggi promozionali tramite email a un archivio più o meno profilato di utenti. Qui ti suggerisco di porre molta attenzione a come scrivi e personalizzi la tua campagna email, in quanto in termini di legge sulla privacy ogni email commerciale inviata senza autorizzazioni è considerata SPAM (in effetti sappiamo quanto siano fastidiose!)

CANALI PASSIVI per colpire il tuo buyer con la promozione online:

  • SEARCH ENGINE MARKETING (SEM): è la sfera del web marketing che si occupa della visibilità di un contenuto web sui motori di ricerca. Questa forma di visibilità come precedentemente accennato stravolge il processo di promozione, infatti si è visibili solo nel momento in cui l’utente/potenziale cliente manifesta una specifica esigenza ricercandola sul motore di ricerca. La SEM a sua volta è composta da due sottogruppi fondamentali di visibilità: 
    • Sponsorizzata (PPC): sono annunci testuali a pagamento che vengono inseriti come i banner in funzione del set di parole chiave selezionate per le quali si desidera essere visibili all’utente. Il pagamento della prestazione è legata alle performance, quindi non si paga il numero di visualizzazioni come nel banner advertising ma solo ed esclusivamente in relazione al numero di click ricevuti. In poche parole si pagano solamente le visite generate sul sito.
    • Organica (SEO): si tratta di quell’area di visibilità per la quale il motore di ricerca è utilizzato dagli utenti internet, infatti grazie ai suoi risultati naturali permette di trovare informazioni nel web. SEO è l’acronimo di Search Engine Optimization e rappresenta tutte quelle tecniche e strategie volte all’ottimizzazione del sito web per raggiungere il miglior posizionamento nella classifica dei risultati proposti dal motore di ricerca, in relazione ai contenuti trovati su tutta la rete internet legati agli argomenti e parole chiave ricercate dall’utente.
  • SOCIAL MEDIA MARKETING (SMM): sono tutte quelle tattiche di promozione del brand e incremento della propria reputazione online tramite l’utilizzo dei social network. Ci sono migliaia di questi siti che mettono in comunicazione le persone, i più famosi e utilizzati sono: Facebook, Twitter, Instagram, Pinterest, ecc. ma particolari nicchie utilizzano social network settoriali come, ad esempio, i “Designer” utilizzano “Deviantart.com”.

Naturalmente non sono entrato nel dettaglio di ogni tipologia di canale utilizzabile per colpire il tuo target, sono tutti strumenti di grande potenza ma l’efficacia di ognuno di essi è strettamente legata ai soliti fattori: budget, strategia, segmentazione del target e da come questi “equipaggiamenti di promozione” vengono utilizzati. 

Ti serve aiuto con la tua promozione online? Contattaci subito, riceverai 1 ora di consulenza GRATUITA!